Archivio tag: tai chi

Tai Chi Chuan

Il Tai Chi Chuan (Taiji quan) è un’antica arte marziale cinese che si basa sulla concezione filosofica del Taiji (Tai Chi), continua interazione dinamica dei due principi Yin-Yang.

E’ una forma di coltivazione e di sviluppo della persona che genera armonia e vigore.

Consiste in una sequenza precisa e calcolata di movimenti lenti, morbidi, circolari e continui eseguiti in una condizione di rilassamento.

L’apprendimento e la pratica della sequenza, denominata “forma”, consente di costruire la struttura difensiva e offensiva tipica di questo stile di arte marziale, ma allo stesso tempo consente di coltivare una serie di “abilità” quali ad esempio: la coordinazione, l’equilibrio, la respirazione, il rilassamento, la corretta postura, la resistenza sia fisica che mentale, l’attenzione, la pazienza, la memoria, la costanza, la forza di volontà, la percezione sia all’interno che all’esterno di sé, la propriocezione, il senso del tempo, il senso della distanza, e così via.

Coltivare queste qualità è molto importante dal punto di vista del “guerriero”, ma nello stesso tempo è molto utile nella vita di tutti i giorni.

La pratica costante può, inoltre, incrementare “l’energia vitale”, secondo la concezione cinese di circolazione energetica; regolarizzare la funzione degli organi interni e la circolazione sanguigna; stimolare il sistema nervoso senza affaticare il cuore; incrementare la capacità respiratoria; rinforzare e mobilizzare tutto il sistema osseo e il sistema muscolare.

Il Tai Chi Chuan (Taiji quan) è considerata anche un’ottima ginnastica per gli anziani, una pratica per la longevità, una tecnica per il recupero delle forze dopo la malattia e viene utilizzata anche in molti ospedali.

E’ inoltre impiegato come studio complementare in varie discipline artistiche, come ad esempio: pittura, scultura, musica, danza, teatro, recitazione, mimo.

Il corso è organizzato dalla asd Meditazione in movimento 

ArtDance Milano

Tai Chi

Filosofia: Il Tai Chi Chuan del Maestro Xia Chaozhen è un Tai Chi di profonde sensazioni che rafforza il fisico attraverso movimenti lenti che aiutano a trovare la calma interiore, il rilassamento profondo e sviluppano l’energia e la forza fisica. Il Maestro lo definisce “Tai Chi di Cielo e di Terra” perchè questo è l’obiettivo: sentirsi immersi nel cielo, ma ben radicati nella terra; ed anche “Come Acqua” poichè con la pratica l’allievo apprende a difendersi come se il proprio corpo fosse formato di acqua, che non può essere afferrata, nè tantomeno vinta.

Il Taiji è una sensazione. Il Taiji è un atteggiamento mentale e corporeo. Il Taiji è uno stile di combattimento che non si basa sulla forza fisica ma sulla coordinazione di mente e corpo, di interno e esterno, di sopra e sotto, di terra e cielo.
Il lavoro di ricerca e di apprendimento del giusto atteggiamento e l’esercizio quotidiano costituiscono un percorso di scoperta che, se condotto correttamente, con una guida adeguata e la giusta gradualità, possono aumentare fin dalle prime fasi il benessere fisico e mentale e migliorare lo stato di salute generale.

Gianpiero Farina

foto ritratto gp

Gianpiero Farina ha iniziato lo studio del Taijiquan (Tai Chi Chuan) stile Yang e del Qigong (Chi Kung) nel 1980.

Per 20 anni (dal 1980 al 2000) ha studiato con il Maestro Ermanno Cozzi, allievo diretto del Grande Maestro Yang Sau-Chung, figlio maggiore del Grande Maestro Yang Cheng-Fu, alternando lezioni di gruppo a lezioni individuali e partecipando a numerosi seminari (40 circa).

Dal 1984 al 1990 sostituisce il Maestro Ermanno Cozzi nella conduzione delle lezioni, durante i periodi in cui il Maestro si trova all’estero a studiare Tai Chi Chuan.

Dal 1989 al 2000 ha proseguito lo studio esclusivamente attraverso numerose lezioni individuali (350 ore circa).

Ha studiato e praticato con il Maestro Ermanno Cozzi, nell’ambito del Tai Chi Chuan tradizionale della Famiglia Yang: gli Esercizi Preparatori, il Chi Kung, la Forma a Solo, il Tui-Shou e il Ta-lu (esercizi di coppia propedeutici alla pratica marziale), la Sciabola, la Spada, il Bastone, la Lancia, il San Shou (Forma a Coppia con le applicazioni dei movimenti del Tai Chi Chuan nel combattimento), esercizi di combattimento libero.

Tra il 1984 al 1999 ha frequentato diversi seminari condotti da famosi Maestri cinesi quali Chu King Hung, Chen Xiao Wang, Yang Jwing Ming, Yuan Zhuo Muo, Wang Wei Guo, William C.C. Chen, Zhang Du Gan.

Parallelamente allo studio del Tai Chi Chuan si è dedicato alla ricerca nel campo delle Arti Marziali orientali e occidentali e della Difesa Personale mettendo a punto un proprio sistema di autodifesa.

Nel 1992 ha trascorso un lungo periodo di studio in Cina Popolare, a Pechino presso il BIPE (Beijing Institute of Physical Education), dove ha studiato gli stili Xing Yi (Hsing I) e Ba Gua (Pa Kua), discipline appartenenti, come il Tai Chi Chuan, alla famiglia delle Arti Marziali della Scuola Interna (Nei Chia). Durante il soggiorno in Cina ha inoltre studiato quotidianamente attraverso numerose lezioni individuali, Tui-Shou e Chin Na (studio di leve articolari, trattenimento e controllo) con il Maestro Wang Lan, Maestro di stlile Chen cresciuto nel villaggio della famiglia Chen.

Nel 1993, durante un successivo lungo periodo di studio in Cina Popolare, a Pechino ha studiato quotidianamente attraverso numerose lezioni private con il Maestro Xu Weijun, direttore del Dipartimento di Wu Shu del BIPE (attualmente trasformato in università col nome di Beijing University of Physical Education e Beijing Sports University), conseguendo lo “Instructor Class Certificate in Tai Chi Chuan 24 Form e Tui Shou”. Ha inoltre studiato a Taiyuan (provincia dello Shanxi) con il Maestro Yang Zhenduo (figlio del Grande Maestro Yang Cheng-Fu), frequentando lezioni quotidiane, per circa un mese, presso la casa del Maestro, per un totale di circa cento ore di lezioni individuali. Durante lo stesso periodo ha praticato Tui-Shou con il Maestro Yang Jun, nipote del  Maestro Yang Zhenduo, e attuale Caposcuola ufficiale della famiglia Yang.

Ha partecipato alla 1° e 2° edizione del European Tai Chi & Qi Gong Forum, nel 1995 in Italia e nel 1997 in Ungheria.

Nel 2001 ha trascorso un periodo di studio in Russia, a Mosca, partecipando a un seminario sulle tecniche di combattimento corpo a corpo a mani nude, con coltello, con bastone e armi varie (Russian Martial Art), condotto da ufficiali dei Corpi Speciali del Ministero dell’Interno russo, M.V.D. e da ufficiali dei servizi segreti militari, G.R.U.

Nel Maggio 2005 ha ottenuto il riconoscimento di Maestro Caposcuola di Qi Gong dall’Area delle Discipline Orientali (A.D.O) della U.I.S.P, Unione Italiana Sport Per tutti, Ente di promozione sportiva riconosciuto con decreto del Presidente della Repubblica, e riconosciuto dal CONI. Nello stesso momento entrava nella Commissione Tecnica del Settore Qi Gong dell’ADO-UISP.

Nel 2006 ha trascorso un periodo di studio a Hong Kong dove ha studiato quotidianamente, frequentando numerose lezioni individuali, con la Maestra Mabel Ip figlia del Grande Maestro Ip Tai Tak, il primo e più anziano discepolo del Grande Maestro Yang Sau Chung.

Ha avuto inoltre la possibilità di praticare Tui-Shou e il Ta-lu  con il Maestro “Uncle” Ng compagno di allenamento del Grande Maestro Ip Tai Tak per circa 30 anni .

Nel Novembre 2007 ha ottenuto il riconoscimento di Maestro Caposcuola di Tai ji quan dall’Area delle Discipline Orientali (A.D.O) della U.I.S.P, Unione Italiana Sport Per tutti, Ente di promozione sportiva riconosciuto con decreto del Presidente della Repubblica, e riconosciuto dal CONI.

Nel 2009 viene eletto nel Direttivo Nazionale A.D.O.-U.I.S.P. Nello stesso anno viene eletto nel Direttivo Regionale A.D.O.-U.I.S.P. Lombardia, da cui riceve l’incarico di responsabile del Settore Tai Chi Chuan per la Lombardia.

Nel 2009 frequenta, a Belgrado (Serbia), lezioni individuali con il Maestro Alex Kostic.

Dal 2009 frequenta regolarmente, con due viaggi studio all’anno, la Gin Soon Tai Chi Chuan Federation di Boston (USA), dove partecipa a corsi intensivi e lezioni individuali giornaliere tenute dai Maestri Vincent Chu e Gordon Chu, figli del Grande Maestro Gin Soon Chu, secondo discepolo del Grande Maestro Yang Sau Chung.

Sotto la loro guida approfondisce la Forma, il Tui Shou, il San Shou (Forma a Coppia con le applicazioni dei movimenti del Tai Chi Chuan nel combattimento) e la Forma col Bastone.

Nel 2010 diviene membro della Gin Soon Tai Chi Chuan Federation.

Nel 2010 ha partecipato allo stage tenuto dal Maestro Vincent Chu (Gin Soon Tai Chi Chuan Federation) a Spytihnev (Rep. Ceca),  dove ha appreso la forma applicativa “Fast Form“.

Nel 2011 ha partecipato al seminario tenuto a Milano dal Maestro Vincent Chu, incentrato su Qi Gong, introduzione al Pan Gu Mystical Qi Gong, correzione della prima parte della forma tradizionale stile Yang.
ESPERIENZE PROFESSIONALI

Dal 1989 insegna Tai Chi Chuan presso l’associazione L.E.S. Ufficio Tempo Libero, che organizza i corsi in collaborazione con il Comune di Milano e a partire dal 1997 con il patrocinio della Regione Lombardia.

Dal 1991 collabora con diversi centri di attività psicofisica e medicina naturale in Italia e Svizzera, conducendo corsi annuali e seminari.

Dal 1993 al 2000 ha condotto regolarmente corsi annuali di Tai Chi Chuan presso il Centro Alchemilla di Balerna (Svizzera), corsi organizzati in collaborazione con A.C.P., Associazione di Cultura Popolare.

Nel 1994 ha collaborato con l’Università Verde di Milano, conducendo i seminari di Tai Chi Chuan all’interno della manifestazione ”Percorsi di Eubiotica, l’arte di vivere bene in modo naturale” patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano.

Nel 1995 ha collaborato con il Centro Alchemilla di Balerna (Svizzera) e con la Fondazione Pro Senectute di Lugano ad un programma di prevenzione attraverso la pratica del Tai Chi Chuan dedicato alle persone sopra i 55 anni.

Dal 1996 al 2004 ha condotto i corsi di Difesa Personale presso l’associazione L.E.S. Ufficio Tempo Libero che organizza i corsi in collaborazione con il Comune di Milano e a partire dal 1997 con il patrocinio della Regione Lombardia.

Dal 1999 al 2000 ha condotto corsi con programmi speciali rivolti a Operatori della Polizia di Stato e Operatori della Sicurezza.

Dal 2001 al 2002 ha condotto a Milano i corsi di Tai Chi Chuan presso MediCina, Scuola di Medicina Tradizionale Cinese, in associazione con l’Università di Nanjing, riconosciuta dall’OMS.

Dal 2000 al 2004 ha condotto i corsi di Tai Chi Chuan presso il Bloom di Mezzago.

Nell’estate 2006 ha collaborato con l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Maiori (Costiera Amalfitana), conducendo un corso di Tai chi chuan all’interno della manifestazione MAIORI ESTATE 2006, patrocinata da: Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Maiori.

Nel 2006, 2007, 2008, 2009 e 2011 ha condotto lezioni di Taiji Quan all’interno dello stage nazionale insegnanti di Taiji  Quan ADO-UISP a Modena.