ArtDance Milano

Tango Argentino

“Il tango non è una danza ma un’ossessione. Per il tanguero è una parte della vita come mangiare e dormire. Erotica e appassionante, inquietante e malinconica, che coinvolge non solo il corpo ma anche l’anima” (Carlos Gavito)

Il corso di tango argentino è tenuto da Paolo Tango

Vero appassionato di Tango ha mosso i primi passi nel 2002, aprendo la sua prima scuola nel 2008.
Ha condotto dapprima studi classici nell’ambito del Tango Saloon, per poi contaminarlo con elementi di tango Milonguero e, successivamente, di Tango Nuevo ed è fermamente convinto che non esista uno “stile per eccellenza”, ma che lo stile vada adattato, di volta in volta, alla musica, alla coppia e all’umore di chi balla e di chi ci sta intorno.
Nella sua carriera artistica ha portato avanti una vera e propria crociata per promuovere il Tango Argentino al di fuori della culla nella quale si era trovato per tanti anni, riproponendo esibizioni di Tango sia in diverse discoteche milanesi, sia in contesti nei quali il Tango era pressoché sconosciuto, come in un musical presso il Teatro Sociale di Ovada e in una versione “alternativa” dell’Otello, andata in scena al Teatro Menotti di Milano.
Convinto che il Tango sia innanzitutto una risorsa sociale e personale, partecipa da sempre agli eventi del Tango Illegal tenuti nelle piazze milanesi; nel corso degli anni tali eventi hanno visto una sempre maggiore partecipazione dei ballerini e dei media, culminando con la presentazione del nuovo album dei Gotan Project in Piazza Affari (27/3/2010); in questa occasione ha anche avuto il piacere e l’onore di aprire alcuni servizi dei TG nazionali, ballando con la sua ballerina.
Sempre coerentemente con questo processo di divulgazione, ha collaborato ad un documentario sul Tango Illegal, che ha partecipato a svariati festival nazionali e internazionali (http://vimeo.com/25405231) è stato il testimonial del Tango Illegali per il giornale Il Giorno (19/7/2012 – 4 pagine centrali) e per il calendario PlayTango 2011.