Archivio dell'autore: admin

Xia Chaozhen

Xia Chaozhen

Il Tai Chi Chuan del Maestro Xia Chaozhen è un Tai Chi di profonde sensazioni che rafforza il fisico attraverso movimenti lenti che aiutano a trovare la calma interiore, il rilassamento profondo e sviluppano l’energia e la forza fisica. Il Maestro lo definisce “Tai Chi di Cielo e di Terra” perchè questo è l’obiettivo: sentirsi immersi nel cielo, ma ben radicati nella terra; ed anche “Come Acqua” poichè con la pratica l’allievo apprende a difendersi come se il proprio corpo fosse formato di acqua, che non può essere afferrata, nè tantomeno vinta.

 Il Taiji è una sensazione. Il Taiji è un atteggiamento mentale e corporeo. Il Taiji è uno stile di combattimento che non si basa sulla forza fisica ma sulla coordinazione di mente e corpo, di interno e esterno, di sopra e sotto, di terra e cielo.

 Il lavoro di ricerca e di apprendimento del giusto atteggiamento e l’esercizio quotidiano costituiscono un percorso di scoperta che, se condotto correttamente, con una guida adeguata e la giusta gradualità, possono aumentare fin dalle prime fasi il benessere fisico e mentale e migliorare lo stato di salute generale.

Gianpiero Farina

foto ritratto gp

Gianpiero Farina ha iniziato lo studio del Taijiquan (Tai Chi Chuan) stile Yang e del Qigong (Chi Kung) nel 1980.

Per 20 anni (dal 1980 al 2000) ha studiato con il Maestro Ermanno Cozzi, allievo diretto del Grande Maestro Yang Sau-Chung, figlio maggiore del Grande Maestro Yang Cheng-Fu, alternando lezioni di gruppo a lezioni individuali e partecipando a numerosi seminari (40 circa).

Dal 1984 al 1990 sostituisce il Maestro Ermanno Cozzi nella conduzione delle lezioni, durante i periodi in cui il Maestro si trova all’estero a studiare Tai Chi Chuan.

Dal 1989 al 2000 ha proseguito lo studio esclusivamente attraverso numerose lezioni individuali (350 ore circa).

Ha studiato e praticato con il Maestro Ermanno Cozzi, nell’ambito del Tai Chi Chuan tradizionale della Famiglia Yang: gli Esercizi Preparatori, il Chi Kung, la Forma a Solo, il Tui-Shou e il Ta-lu (esercizi di coppia propedeutici alla pratica marziale), la Sciabola, la Spada, il Bastone, la Lancia, il San Shou (Forma a Coppia con le applicazioni dei movimenti del Tai Chi Chuan nel combattimento), esercizi di combattimento libero.

Tra il 1984 al 1999 ha frequentato diversi seminari condotti da famosi Maestri cinesi quali Chu King Hung, Chen Xiao Wang, Yang Jwing Ming, Yuan Zhuo Muo, Wang Wei Guo, William C.C. Chen, Zhang Du Gan.

Parallelamente allo studio del Tai Chi Chuan si è dedicato alla ricerca nel campo delle Arti Marziali orientali e occidentali e della Difesa Personale mettendo a punto un proprio sistema di autodifesa.

Nel 1992 ha trascorso un lungo periodo di studio in Cina Popolare, a Pechino presso il BIPE (Beijing Institute of Physical Education), dove ha studiato gli stili Xing Yi (Hsing I) e Ba Gua (Pa Kua), discipline appartenenti, come il Tai Chi Chuan, alla famiglia delle Arti Marziali della Scuola Interna (Nei Chia). Durante il soggiorno in Cina ha inoltre studiato quotidianamente attraverso numerose lezioni individuali, Tui-Shou e Chin Na (studio di leve articolari, trattenimento e controllo) con il Maestro Wang Lan, Maestro di stlile Chen cresciuto nel villaggio della famiglia Chen.

Nel 1993, durante un successivo lungo periodo di studio in Cina Popolare, a Pechino ha studiato quotidianamente attraverso numerose lezioni private con il Maestro Xu Weijun, direttore del Dipartimento di Wu Shu del BIPE (attualmente trasformato in università col nome di Beijing University of Physical Education e Beijing Sports University), conseguendo lo “Instructor Class Certificate in Tai Chi Chuan 24 Form e Tui Shou”. Ha inoltre studiato a Taiyuan (provincia dello Shanxi) con il Maestro Yang Zhenduo (figlio del Grande Maestro Yang Cheng-Fu), frequentando lezioni quotidiane, per circa un mese, presso la casa del Maestro, per un totale di circa cento ore di lezioni individuali. Durante lo stesso periodo ha praticato Tui-Shou con il Maestro Yang Jun, nipote del  Maestro Yang Zhenduo, e attuale Caposcuola ufficiale della famiglia Yang.

Ha partecipato alla 1° e 2° edizione del European Tai Chi & Qi Gong Forum, nel 1995 in Italia e nel 1997 in Ungheria.

Nel 2001 ha trascorso un periodo di studio in Russia, a Mosca, partecipando a un seminario sulle tecniche di combattimento corpo a corpo a mani nude, con coltello, con bastone e armi varie (Russian Martial Art), condotto da ufficiali dei Corpi Speciali del Ministero dell’Interno russo, M.V.D. e da ufficiali dei servizi segreti militari, G.R.U.

Nel Maggio 2005 ha ottenuto il riconoscimento di Maestro Caposcuola di Qi Gong dall’Area delle Discipline Orientali (A.D.O) della U.I.S.P, Unione Italiana Sport Per tutti, Ente di promozione sportiva riconosciuto con decreto del Presidente della Repubblica, e riconosciuto dal CONI. Nello stesso momento entrava nella Commissione Tecnica del Settore Qi Gong dell’ADO-UISP.

Nel 2006 ha trascorso un periodo di studio a Hong Kong dove ha studiato quotidianamente, frequentando numerose lezioni individuali, con la Maestra Mabel Ip figlia del Grande Maestro Ip Tai Tak, il primo e più anziano discepolo del Grande Maestro Yang Sau Chung.

Ha avuto inoltre la possibilità di praticare Tui-Shou e il Ta-lu  con il Maestro “Uncle” Ng compagno di allenamento del Grande Maestro Ip Tai Tak per circa 30 anni .

Nel Novembre 2007 ha ottenuto il riconoscimento di Maestro Caposcuola di Tai ji quan dall’Area delle Discipline Orientali (A.D.O) della U.I.S.P, Unione Italiana Sport Per tutti, Ente di promozione sportiva riconosciuto con decreto del Presidente della Repubblica, e riconosciuto dal CONI.

Nel 2009 viene eletto nel Direttivo Nazionale A.D.O.-U.I.S.P. Nello stesso anno viene eletto nel Direttivo Regionale A.D.O.-U.I.S.P. Lombardia, da cui riceve l’incarico di responsabile del Settore Tai Chi Chuan per la Lombardia.

Nel 2009 frequenta, a Belgrado (Serbia), lezioni individuali con il Maestro Alex Kostic.

Dal 2009 frequenta regolarmente, con due viaggi studio all’anno, la Gin Soon Tai Chi Chuan Federation di Boston (USA), dove partecipa a corsi intensivi e lezioni individuali giornaliere tenute dai Maestri Vincent Chu e Gordon Chu, figli del Grande Maestro Gin Soon Chu, secondo discepolo del Grande Maestro Yang Sau Chung.

Sotto la loro guida approfondisce la Forma, il Tui Shou, il San Shou (Forma a Coppia con le applicazioni dei movimenti del Tai Chi Chuan nel combattimento) e la Forma col Bastone.

Nel 2010 diviene membro della Gin Soon Tai Chi Chuan Federation.

Nel 2010 ha partecipato allo stage tenuto dal Maestro Vincent Chu (Gin Soon Tai Chi Chuan Federation) a Spytihnev (Rep. Ceca),  dove ha appreso la forma applicativa “Fast Form“.

Nel 2011 ha partecipato al seminario tenuto a Milano dal Maestro Vincent Chu, incentrato su Qi Gong, introduzione al Pan Gu Mystical Qi Gong, correzione della prima parte della forma tradizionale stile Yang.
ESPERIENZE PROFESSIONALI

Dal 1989 insegna Tai Chi Chuan presso l’associazione L.E.S. Ufficio Tempo Libero, che organizza i corsi in collaborazione con il Comune di Milano e a partire dal 1997 con il patrocinio della Regione Lombardia.

Dal 1991 collabora con diversi centri di attività psicofisica e medicina naturale in Italia e Svizzera, conducendo corsi annuali e seminari.

Dal 1993 al 2000 ha condotto regolarmente corsi annuali di Tai Chi Chuan presso il Centro Alchemilla di Balerna (Svizzera), corsi organizzati in collaborazione con A.C.P., Associazione di Cultura Popolare.

Nel 1994 ha collaborato con l’Università Verde di Milano, conducendo i seminari di Tai Chi Chuan all’interno della manifestazione ”Percorsi di Eubiotica, l’arte di vivere bene in modo naturale” patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano.

Nel 1995 ha collaborato con il Centro Alchemilla di Balerna (Svizzera) e con la Fondazione Pro Senectute di Lugano ad un programma di prevenzione attraverso la pratica del Tai Chi Chuan dedicato alle persone sopra i 55 anni.

Dal 1996 al 2004 ha condotto i corsi di Difesa Personale presso l’associazione L.E.S. Ufficio Tempo Libero che organizza i corsi in collaborazione con il Comune di Milano e a partire dal 1997 con il patrocinio della Regione Lombardia.

Dal 1999 al 2000 ha condotto corsi con programmi speciali rivolti a Operatori della Polizia di Stato e Operatori della Sicurezza.

Dal 2001 al 2002 ha condotto a Milano i corsi di Tai Chi Chuan presso MediCina, Scuola di Medicina Tradizionale Cinese, in associazione con l’Università di Nanjing, riconosciuta dall’OMS.

Dal 2000 al 2004 ha condotto i corsi di Tai Chi Chuan presso il Bloom di Mezzago.

Nell’estate 2006 ha collaborato con l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Maiori (Costiera Amalfitana), conducendo un corso di Tai chi chuan all’interno della manifestazione MAIORI ESTATE 2006, patrocinata da: Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Maiori.

Nel 2006, 2007, 2008, 2009 e 2011 ha condotto lezioni di Taiji Quan all’interno dello stage nazionale insegnanti di Taiji  Quan ADO-UISP a Modena.

Jusy Tavaglione

Jusy Tavaglione

Jusy Tavaglione

Si diploma nel giugno 2007 come tersicorea lirica e insegnate di danza all’Accademia S.P.I.D. (Scuola Professionale Italiana Danza), specializzandosi nell’insegnamento della danza moderna, funky e hip hop.

 Partecipa a numerosi stage in Italia e all’estero con famosi coreografi e insegnanti come Anna Rita Larghi, Raffaele Paganini, Andrè de la Roche, Mia Molinari, Gus Bembery, Dante, Byron, Jermaine Browne, Rhapsody, Byron, Kris, Eddie Morales, David, Junior, Leslie Feliciano, Roberto Saraceno, Alessandro Armanni, Yohann Tetè, Eddie Morales, Luam, Chio,Kudelka,Misha, Bobby Newberry, Kash Powell.

 Giovanissima fa esperienze in televisione e in teatro.

 Attualmente lavora come insegnante e coreografa di Hip Hop/Video dance e jazz funk in varie scuole milanesi.

maddalena cicogna

Maddalena Cicogna

Maddalena Cicogna nasce a Milano nel 1965.

 Inizia i suoi studi accademici presso la Scuola di Musica e Danza fondata dal padre musicista Mario Cicogna , a Cernusco sul Naviglio(Milano).

Nel 1976, all’età di 11 anni, entra nella Scuola di Ballo del Teatro alla Scala dove si diploma dopo 8 anni.

Dal 1984 fa parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, dove conclude la sua carriera artistica nel 2011.

 Nel corso della sua carriera prende parte a numerose tournée quali, Mosca Teatro Bolshoy, San Pietroburgo Teatro Kirov, Ottawa ,Atlanta, St. Louis, San Francisco, Opèra de Paris, Tel Aviv, Tokyo(teatro Bunka Kaikan).

 Ultimamente si dedica all’insegnamento della danza classica e organizza spettacoli per vari eventi.

giuliasorbara_pilates

Giulia Sorbara

Nata a Conegliano Veneto (TV), il 1° marzo 1977, da sempre animata da un’irrefrenabile passione per la danza e il fitness, ha frequentato corsi di vario genere quali il modern jazz, l’hip hop, la danza contemporaneo, la danza afro e i balli latino americani. Da oltre 15 anni impegnata, oltre che nello svolgimento di una professione impegnativa (quale l’avvocato), nell’attività di insegnante fitness/pilates, ha frequentato i corsi e conseguito le relative certificazioni in diverse discipline quali l’aerobica (FIA), lo Step (FIA), lo spinning (Life Spin), l’aereo combat (Fit Combat), il Double Fit (Cruisin), il GAG Metabolico, l’Ifly (attività in sospensione su amache), la Zumba. Ha collaborato presso i più noti centri fitness di Monza (Palestra Rondò dei Pini, Palestra One Fit) e di Milano (Palestra Belisario, Palestra Conturella P.zza della Repubblica, Via Paolo Sarpi e Via Sanzio, Palestre Get Fit Via Falcone, Via Cenisio e  Via Ravizza). Dal 2010 si è specializzata nel metodo pilates ed ha frequentato per un triennio la scuola di formazione pilates HDC Harmonieducorps – metodo Monica Germani; ha sostenuto gli esami di livello base, intermedio, avanzato, svolgendo oltre 800 ore di tirocinio personal, duetto e triade nelle diverse discipline matwork, reformer e cadillac, in esito alle quali ha ottenuto la certificazione metodo pilates Harmonieducorps. Dal 2011 ha lavorato presso il Centro pilates HDC a Milano e presso il Centro fisioterapia M1, ove ha gestito uno spazio pilates.

Yassmin Farrah

Yassmin Farrah

Yassmin Farrah si laurea in storia della musica moderna con una tesi su Maurice Béjart presso l’università di Parma, frequenta i corsi professionali di danza classica con il maestro Walter Venditti (primo ballerino del Teatro la Scala di Milano). Si perfeziona a Parigi con Raymond Franchetti, a Cannes con Rosella Hightower a Reggio Emilia con Liliana Cosi.Studia anche danza jazz, metodo Luigi di new York. Ma la vera svolta nella carriera di Yassmin è l’incontro casuale con l’americano Aziza(Oregon) che la inizierà alla danza orientale. In seguito prosegue con l’egiziana Safa Atalla da cui impara la rara e preziosa danza dello Shamaidan(candelabro). Insieme a Gloria Ozalzhim nascerà con Safa una lunga collaborazione e profonda amicizia che terminerà nel 2007 con la morte prematura dell’artista egiziana.Yassmin andrà a Parigi e il maestro Zaza Hassan per premiarla del suo impegno e talento la farà ballare in uno spettacolo organizzato dall’Unesco con la partecipazione del famoso cantante arabo Hani Sheker e la sua orchestra. Studia anche con Yousry Sharif Geddawi, Serena Wilson, Nadia Hamdi e Raquia Hassan.Con la danzatrice sabrina intraprende una tourneè in Giamaica e insieme rappresentano per la prima volta l’Italia, all’International Belly Dance Festival di San Francisco(U.S.A.) Riscuotono molto successo e il famoso coreografo Ibrahim Farrah la definirà una danzatrice very charmante, dedicandole in seguito un’intervista sul suo prestigioso giornale americano “Arabesque Magazine”.Rientrata in Italia si esibirà all’Expo di Milano, nell’elegantissimo ristorante Sahara, per il consolato egiziano e in molti spettacoli e festival. Fonda il gruppo Harem. Con l’orchestra Zuhur intraprende un turnee in toscana organizzata da Glora Ozalzhim dove verrà prodotto per la prima volta in Italia un video dello spettacolo: Leilet Hob.All’estero Yassmin insegna e si esibisce a Colonia, Koblenz, Oriente 2000-2004 di Francoforte e al Festival di Hannover (Germania), Turku(Finlandia) e a Planet Egypt e Silk Route(Londra).Ma Yassmin rendendosi conto della grande ricchezza della danza orientale, cerca di mettere in evidenza anche la dimensione teatrale collaborando con il regista Leopoldo Verona per gli spettacoli “Memory”, Raccontaci Sheharade e danzando anche nel bellissimo ed emozionante TRANSFORMACTION per il Festival di Ascona.All’Arengario di Milano tiene una videoconferenza all’interno della Rassegna Danza e video promossa dall’associazione CRO.ME e dal Comune di Milano. Organizza stage e spettacoli con maestri di fama internazionale, con Gloria Oralzhim e Yousry Sharif “Viaggio Mediterraneo”, “El Sharkigala” con Hassan Ashraf, con Zahra Bent Ammar, “Elle” e “Emotion”. Collabora con il circolo Zagharid e realizza alcuni spettacoli da Lei stessa ideati, “Viaggio in Oriente” con la partecipazione di Tiziana Tosoni, con l’attrice Vanna Del Nero “Parola di Donna” “Stella d’Oriente “ dedicato alla grande cantante egiziana Oum Khaltoum. Trascorre anche molto tempo al Cairo, dove a contatto con i luoghi e la gente che incontra, trae ispirazione e conoscenza per il suo lavoro. Frequenta il corso formazione insegnanti yoga presso l’associazione Soloyoga, affiliato csen e riconosciuto dal Coni. Interpreta 2 video prodotti da Gloria Oralzim Leilet Hop e Yassmin’s Hafla.Organizza stage e spettacoli con maestri di fama internazionale, con Gloria Oralzhim e Yousry Sharif “Viaggio Mediterraneo”, “El Sharkigala” con Hassan Ashraf, con Zahra Bent Ammar, “Elle” e “Emotion”. Collabora con il circolo Zagharid e realizza alcuni spettacoli da Lei stessa ideati, “Viaggio in Oriente” con la partecipazione di Tiziana Tosoni, con l’attrice Vanna Del Nero “Parola di Donna” “Stella d’Oriente “ dedicato alla grande cantante egiziana Oum Khaltoum. Trascorre anche molto tempo al Cairo, dove a contatto con i luoghi e la gente che incontra, trae ispirazione e conoscenza per il suo lavoro. Frequenta il corso formazione insegnanti yoga presso l’associazione Soloyoga, affiliato csen e riconosciuto dal Coni.Interpreta 2 video prodotti da Gloria Oralzim Leilet Hop e Yassmin’s Hafla.

Prima News

Tramite la gestione degli articoli dalla bacheca interna qui sarà possibile, in stile blog, caricare “post” con foto, video, eventi, …

Il link alla sezione NEWS può essere oscurato fino a riempimento di contenuti.

Selene_scarpolini

Selene Scarpolini

Selene_scarpoliniSelene Scarpolini è figlia d’arte, nata a Varese nel 1988, è introdotta al mondo dello spettacolo fin da tenera età allestendo con la famiglia spettacoli per bambini e adulti; incide il cd “La Famiglia Scarpone”.

Studia pianoforte, canto corale e si diploma al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano in teoria e solfeggio.

Nel 2005 entra a far parte del corso di Formazione Professionale della “Scuola del Balletto di Toscana” a Firenze, diretta da Cristina Bozzolini dove studia classico, modern, contemporaneo e Hip hop. Qui ha la possibilità di danzare coreografie di A. Benedetti, E. Buratti, Deanna Losi e con lo Junior BdT coreografie di A. Bigonzetti e Cristina Rizzo.

Nel 2007 viene invitata come danzatrice ospite dal maestro e coreografo Vladimir Ibragimov “Vova” direttore della Compagnia Oxygen per eseguire coreografie di video-dance, new style, house, samba e modern nello show “Lips”.

Entra a far parte della BdT Key Sol CREW con la quale, tra il 2007 e il 2008, partecipa a eventi, rappresentazioni teatrali e contest, come lo “Street Dance Fighters” arrivando in finale.

Tra il 2009 e il 2010 interpreta il ruolo della protagonista “Sally” nel musical “Hello Kitty the Show” prodotto da M.A.S e poltronissima srl potendo così esprimersi anche come cantante e attrice.

Tra il 2012 e il 2014 collabora con il gruppo di ricerca teatrale Democomica di Milano, prende parte come performer al progetto “Libero me danzano tutti” di Germano Lanzoni e Lara Bogni; danza “La Carmen” di e sotto la direzione di Daniele Ziglioli; danza per Rohan Marley e per Zelig off; gira un video per “Il Terzo Segreto di Satira”. Nello stesso periodo danza nei video musicali di “Solo col MIC” di Big Fish feat Caparezza e di “Il tempo non inganna” di Malika Ayane. Coreografa il video di Fedez “Bocciofili”.

Nel 2014, con la “NoParking Company”, allestisce lo spettacolo “That’s my Job” con la regia di Germano Lanzoni, la direzione artistica Daniele Ziglioli e coreografie di Lara Bogni. Interpreta la ballerina “Selene” nel film di Giulio Base “Il Pretore”.

Dal 2013 insegna classico, contemporaneo e tiene un corso di Hip Hop e Dancehall con anche la
collaborazione del coreografo Vova. Attualmente è nel cast della compagnia “Naturalis Labor” per la produzione di Romeo e Giulietta. Dal 2012 segue come assistente e performer la coreografa Lara Bogni con cui è impegnata nell’allestimento di performance e spettacoli.